Arctic Liquid Freezer II 280 A-RGB – La nostra recensione

Arctic Liquid Freezer II 280mm A-RGB, la recensione del miglior dissipatore AIO sul mercato.

0 341

L’Arctic Liquid Freezer II 280 A-RGB non è nient’altro che una versione rivisitata esteticamente del famoso e ottimo e rinomato Liquid Freezer II di Arctic.

La versione da noi testata è stata quella da 280mm, dotata di due ventole ArcticP14 PWM da 140mm con tecnologia A-RGB e un radiatore in alluminio dalle dimensioni di 317x138x38mm.

Il radiatore è in realtà, come tutto il resto del dissipatore, è il medesimo utilizzato nella versione standard con ventole non colorate. Questi prodotti, infatti, differiscono solo ed esclusivamente da un punto di vista estetico.

Le ventole hanno una illuminazione personalizzabile tramite il software della vostra scheda madre (Asus AURA Sync, Gigabyte Fusion RGB, Polychrome Sync di Asrock, MSI Mystic Light etc.) Nel caso in cui però il vostro pc non sia fornito di questa tecnologia è possibile acquistare il controller A-RGB di Arctic per non rinunciare all’illuminazione personalizzabile.

Con questo piccolo controller di Arctic sarà possibile personalizzare il colore delle ventole tramite l’apposito telecomando e sarà anche possibile utilizzare vari preset. Purtroppo il controller non comunica in nessun modo con il vostro PC quindi non sarà possibile personalizzare i colori tramite software.

Ovviamente si può usufruire anche di controller A-RGB di terze parti se si vuole un tipo di personalizzazione maggiore.

L’Arctic Liquid Freezer II, in tutte le sue versioni, è compatibile con i Socket Intel e AMD attualmente in commercio. Nel caso aveste in casa una versione vecchia del dissipatore potreste non avere alcuni adattatori per gli ultimi socket intel ma è sempre possibile ordinare questi bracket supplementari tramite Amazon o il sito di Arctic.

Arctic Liquid Freezer II 280 A-RGB Unboxing e prime impressioni

 

L’Arctic Liquid Freezer II A-RGB ha una confezione semplice e colorata che sul frontale presenta un’immagine del prodotto con il nome riportato a caratteri cubitali ed una serie di icone che indicano con quali piattaforme è compatibile la funzione A-RGB. Inoltre, nella versione testata da me, è stato anche applicato un adesivo che indica la presenza dell’upgrade kit per socket LGA 1700 già presente all’interno della confezione.

Sempre sulla confezione è inoltre indicata la presenza della pasta termica MX-5 di Arctic e di una garanzia di 6 anni.

Sul resto della confezione invece sono presenti le informazioni del prodotto e il QR Code che reindirizza a una pagina dedicata alla preparazione e all’installazione del prodotto.

Aprendo la confezione troviamo il prodotto imballato e protetto da eventuali botte che può prendere durante il trasporto.

All’interno della confezione troviamo:

  • L’Arctic Liquid Freezer II 280mm A-RGB
  • Pasta termica Arctic MX5
  • Backplate per l’installazione su sistemi Intel
  • Upgrade Kit per socket Intel 1700
  • Viti di installazione e rondelle
  • Supporti per l’installazione del dissipatore su sistemi AMD

Il dissipatore si troverà con le ventole pre-installate e con i cavi di queste ultime che passano internamente allo sleeve dei tubi di raffreddamento al fine di ridurre al minimo i cavi ed avere un miglior cable management all’interno del vostro case.

Gli unici cavi che serviranno per utilizzare il dissipatore dunque, incluso quello per l’A-RGB, usciranno dal waterblock.

Il controller A-RGB di Arctic

Il dissipatore, essendo compatibile anche con configurazioni più vecchie, può essere adattato a queste grazie all’apposito controller venduto da Arctic.

Questo è un controller A-RGB controllato tramite un telecomandino e dalle dimensioni di un SSD da 2.5″.
L’installazione è semplicissima, basterà infatti collegare il cavo A-RGB del dissipatore a questo controller e il controller a un cavo SATA per alimentarlo.

All’interno della scatola di questo controller si troveranno: Il controller, il telecomando, dei cavi di prolunga, dei pad magnetici per collegare il controller al case e dei pad adesivi nel caso non si vogliano utilizzare quelli magnetici.

E’ stato testato su una vecchia build dotata di scheda madre AsRock z97M Fatality Killer e i5 4690K e, nonostante l’età della build, il dissipatore, grazie a questo controller, è riuscito a sfruttare a pieno la tecnologia A-RGB.

 

Arctic Liquid Freezer II 280 A-RGB, la recensione

Estetica e qualità

Sotto il punto di vista estetico l’Arctic Liquid Freezer II A-RGB è identico alla versione standard se non per la presenza delle ventole Arctic P14 PWM A-RGB.

Il kit è composto da un radiatore in alluminio dalla forma rettangolare che presenta sul lato lungo il logo aziendale. I tubi sono ricoperti in tessuto e, per i miei gusti, sono leggermente troppo rigidi ma sembrano anche molto resistenti.

 

Tutti i raccordi tra radiatore, tubi e waterblock sono in plastica cromata, che può sembrare metallo, ma la qualità è comunque elevata e sono particolarmente sicuri.

Per quel che riguarda il waterblock esso presenta una forma particolarmente aggressiva che può piacere o meno. All’interno dell’unità c’è la pompa, non particolarmente rumorosa, e anche una piccola ventola radiale da 40mm, silenziosa e prestante, che aiuta nella dissipazione dei VRM della CPU.

La base è in rame rifinito a specchio, protetto da un adesivo, al fine di garantire la massima dissipazione possibile e una superfice di contatto quanto più omogenea possibile.

Tutto il sistema è gestito, in questo caso, da due soli connettori:

  • Un cavetto PWM 4-Pin che consente l’alimentazione e il funzionamento di ventole, pompa e della piccola ventola radiale
  • Un connettore A-RGB da collegare alla scheda madre o a un controller apposito

Assemblaggio

L’assemblaggio di questo dissipatore è veramente semplice, infatti non bisognerà fare altro che:

  1. Preparare la scheda madre con l’apposito bracket seguendo il manuale di istruzioni
  2. Installare i braccetti per l’installazione sulla scheda madre nel waterblock
  3. Installare il radiatore nella parte del case preferita con i tubi rivolti come indicato nel manuale di istruzioni
  4. Mettere la pasta termica sulla CPU
  5. Rimuovere l’adesivo dal waterblock
  6. Posizionare il waterblock con la ventola rivolta verso l’alto e stringere le viti a croce
  7. Collegare il connettore PWM nell’ingresso CPU_FAN della scheda madre e il cavo A-RGB nel connettore dedicato

Arctic Liquid Freezer II 280mm A-RGB, le prestazioni

Il dissipatore è stato testato a bordo di una configurazione Intel dotata di i7 10700KF.

Durante l’installazione è stata utilizzata la pasta termica Arctic MX5, in dotazione con il dissipatore, e la temperatura dell’ambiente durante i test era di 23°.

Le ventole sono state lasciate con un profilo standard e non sono mai arrivate al 100%.

Ho dunque rilevato, su tutte le build, 3 rilevazioni diverse:

  • In IDLE: Lasciano il sistema a completo riposo per 15 minuti e rilevando la temperatura media
  • Durante una sessione di gaming su Cyberpunk 2077 di 15 minuti in cui è stata rilevata la temperatura media
  • In Full Load con uno stress test che ha tenuto la CPU per 15 minuti al 100% e rilevando al temperatura media

E’ doveroso specificare che i risultati di questi test possono cambiare in virtù del case usato ma anche della CPU in quanto non tutte le CPU, anche a parità di modello, hanno realmente lo stesso consumo energetico, la stessa capacità di dissipazione termica e sviluppano lo stesso calore.

I test:

  • In IDLE la CPU non ha mai superato i 32 gradi ed ha mantenuto una temperatura media di circa 27 gradi, riuscendo a competere con dissipatori di dimensioni nettamente superiore
  • Durante la sessione di gioco la CPU non ha mai superato i 65 gradi, riuscendo a mantenere una temperatura media di 53 gradi
  • Durante lo stress test la CPU ha raggiunto gli 82 gradi di picco mantenendo, però, una temperatura media di SOLI 70 gradi

Arctic Liquid Freezer II 280 A-RGB Conclusioni

In linea di massima l’Arctic Liquid Freezer II da 280mm in versione A-RGB si è dimostrato uno dei migliori, se non il miglior, AIO sul mercato per la sua fascia di prezzo, capace, nonostante le dimensioni “ridotte” e il costo, di mantenere temperature basse.

A livello costruttivo il dissipatore è nettamente superiore alla media per la sua fascia di prezzo.

Le ventole con tecnologia A-RGB si sono dimostrate veramente ottime e capaci di dissipare addirittura più della versione priva di illuminazione, dando anche un tocco estetico non indifferente.

Anche l’installazione è resa estremamente semplice, grazie alla pre-installazione delle ventole da parte della casa madre e anche grazie ai soli due connettori che alimentano e controllano l’intero sistema.

Detto ciò l’Arctic Liquid Freezer II non può fare altro che prendere un voto pieno con lode, sbaragliando tutta la concorrenza sia sulla sua fascia di prezzo che sulla sua dimensione e classificandosi come miglior dissipatore acquistabile per rapporto qualità prezzo.

Se state dunque cercando un dissipatore da gaming a liquido AIO che sia prestante, esteticamente accattivante e semplice da installare l’Arctic Liquid Freezer II 280 A-RGB è il prodotto che fa per voi.

Se vuoi comprarlo fallo su Amazon! 

 

 

close
Iscriviti alla newsletter!

È super facile restare aggiornati 🤟

Ricevi ogni settimane le ultime notizie e guide targate Plusrew.com

100%
Perfetto

Temperature basse per tutti!

L'Artic Liquid Freezer II si è dimostrato, durante i nostri test, il dissipatore migliore acquistabile, riuscendo ad essere prestante come dissipatori di dimensioni superiori ma mantenendo un prezzo estremamente contenuto.

AMAZON
Compralo su Amazon
  • Design
  • Prestazione termica
  • Ventole
  • Rumorisità