Google: Tutto a Portata di un Tocco

Guida sulle funzionalità di Google

0 289

Sei sicuro di sapere tutto su Google? In questo articolo analizzeremo il motore di ricerca dalla sua storia fino alle sue funzioni!

Con Il passare degli anni il nome Google è diventato sempre più familiare.

Da una “semplice” icona che occupava lo schermo del nostro PC, si è poi spostato sui cellulari, ci si è finito per parlarci, per poi arrivare addirittura nelle scuole e nelle case.

Questa progressione è stata possibile unicamente per la capacità che ha avuto il motore di ricerca di incontrare i bisogni della gente e di andare oltre ad una ricerca su un computer.

E’ stato questo quello che ha fatto Google. E’ stato il primo an andare oltre e ad entrare attivamente nella vita delle persone.

Google: tutto a portata di mano

La storia

Tutto inizia quando Larry Page e Sergey Brin, studenti dell’Università di Stanford sviluppano la teoria secondo cui un motore di ricerca basato sull’analisi matematica delle relazioni tra i siti avrebbe prodotto risultati migliori rispetto alle tecniche usate precedentemente.

Così fondarono Google il 4 settembre 1998 e già nel 27 settembre dello stesso anno fu registrato il record di pagine indicizzate.

Da quella data andarono avanti raccogliendo sempre più consenso e fino a giungere al maggio 2010 in cui Google ha subito l’aggiornamento considerato più importante consistente nel rinnovamento dell’aspetto grafico e nell’aggiunta di miglioramenti e nuove funzioni.

larry-page-e-sergey-brin
Larry Page e Sergey Brin

Tutti questi risultati si sono convogliati il 1º ottobre 2012 in cui Google supera addirittura il colosso Microsoft nel valore capitale in borsa.

In questo modo era chiaro quanto fosse ancora in ascesa lo sviluppo del motore di ricerca.

Infatti negli ultimi anni ha implementato molte più funzioni non solo relegate all’utilizzo di un computer ma che coinvolgono l’utente a 360 gradi fornendogli il necessario.

Ora vedremo più nel dettaglio queste funzionalità.

Motore di ricerca e Google Chrome

google-chrome
Home di google chrome

Come detto precedentemente tutto iniziò da un motore di ricerca pensato per migliorare la velocità di ricerca dei siti scegliendo di far comparire per primi quelli che avevano ricevuto più click, in pratica i più utili o comunque noti.

Questo concetto una volta espanso ha portato al miglioramento della navigazione nel web preferendo siti i cui contenuti coincidono con quanto cercato dall’utente.

Con gli aggiornamenti successivi alla prima versione ci si è spostati su Google Chrome nato l’1 settembre 2008, prima disponibile in beta e poi a partire dal 2009 disponibile per tutti i tipi di computer tanto che in 4 anni supera il numero di utenti che usano Firefox.

Se si guarda all’interno della piattaforma si vede che è basata su Chromium, molto simile nelle funzionalità del browser. Ovviamente con questo lancio casa Google si è occupata di ampliare le funzionalità in modo tale che tutto ciò che si necessita venga trovato al suo interno e non si debba uscire dal browser.

Le funzioni di Chrome  sono moltissime e sempre in espansione. Tra queste possiamo contare:

  • Download di pagine per poterle leggere senza connessione;
  • Salvataggio di pagine per accelerare il caricamento;
  • Compilazione automatica dei moduli come quegli anagrafici;
  • Navigazione in incognito per non lasciare traccia nel browser;
  • Sincronizzazione del browser su tutti i dispositivi;
  • Tocca per cercare, accessibile da ogni pagina per poter accedere a contenuti preferiti;
  • Ricerca vocale per un uso hands-free;
  • Navigazione sicura per proteggere il dispositivo con avvisi se si stanno visitando siti potenzialmente pericolosi o si stanno scaricando file dannosi;
  • Traduzione integrata per poter visitare qualsiasi sito al mondo. Una volta aperta la pagina viene chiesto se procedere alla traduzione, in pochi istanti e con una buona qualità;
  • Risparmio dell’utilizzo di dati che elimina fino al 60% di dati senza compromettere la qualità di navigazione.

Tutto questo viene integrato all’interno di un motore di ricerca gratuito per ottenere una migliore navigazione.

In questo nostro articolo inoltre troverai tutti i modi per scaricare Google Chrome a seconda del tuo dispositivo.

Google Drive

Home-Google-Drive
Home di Google Drive

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Google Drive archivia i file e permette anche di crearne nuovi e condividerli; può essere utilizzato sia da PC che da smartphone tramite la sua app sia Android che iOS.

Come caricare file su Google Drive

  • Nuovi file:

Apri Drive e in alto a sinistra troverai il simbolo +. Una volta premuto comparirà un menù a tendina con diverse opzioni; tra queste potrai scegliere Fogli Google, Documenti Google o Presentazioni Google e usare quello più adatto ai tuoi scopi.

In questo modo creerai un file che su Google Drive che è assente sul computer ma potrai comunque scaricarlo portandolo sul PC.

  • File esistenti sul PC:

Apri sempre Drive e clicca su +. Adesso dovrai scegliere tra caricamento di un File o caricamento di una cartella già presente sul tuo PC. I file potranno essere di qualsiasi tipo e potranno essere raggruppati già in una cartella facilitando il lavoro di trasferimento.

Come usare i file su Google Drive

Immagina adesso di aver appena caricato un file word su Google Drive dal tuo PC e desideri modificarlo.

Per farlo è semplice: ti basta cliccare sul file caricato su Drive e lasciare che si apra. A questo punto potrai modificarlo proprio come sul PC. E lo stesso vale per altri formati ad eccezione del PDF.

Non dovrai neanche preoccuparti di salvare le modifiche perché Google Drive dispone di salvataggio automatico.

Sezioni di Google Drive

Sotto al + troverai diverse sezioni:

  • Il mio Drive: accoglie i documenti che tu hai caricato;
  • Condivisi con me: Drive da la possibilità di condividere i file con altri utenti di cui si conosce l’email. In questa sezione troverai tutti i file che altri utenti hanno condiviso con te;
  • Recenti: troverai subito i file caricati o modificati da poco da te;
  • Speciali: conserva file importanti per te così che tu puoi recuperarli velocemente;
  • Cestino: conserva i file che non ti servono più. Puoi comunque ripristinarli o decidere di eliminarli per sempre.

Come trovare un file su Google Drive

Usa la barra “Cerca” in alto digitanto il nome del file o della cartella; lo troverai facilmente così.

Google Gmail

Gmail-logo
Logo di Gmail

 

 

 

 

 

 

 

Gmail non è altro che un servizio gratuito di posta elettronica supportato da pubblicità fornito da Google che può essere usato sia via web che tramite applicazioni.

La sua uscita è stata il 1º aprile 2004 e fino al luglio 2009 è stato in uno status di beta.

Un piccolo aneddoto riguardante la sua uscita è che si pensava fosse un pesce d’aprile in quanto al momento del lancio metteva a disposizione già 1 GB che per quegli anni era già moltissimo ma poi tutto si è rivelato vero.

Tra le varie funzioni principali troviamo:

Memorizzazione

Dal 2013 Dispone di ben 15 GB di spazio di memorizzazione tra dividere tra Gmail, Google Drive e altri servizi e si desidera si può ampliarlo a pagamento fino a 30 TB di spazio per uso personale.

Gmail Mobile

È un servizio gratuito, sviluppato per offrire accesso a Gmail da dispositivi portatili mantenendo funzioni molto simili a quello destinato al PC. Gmail Mobile offre molte delle funzionalità.

Gmail Search

E’ una barra di ricerca integrata per la ricerca di email, e file memorizzati in Google Drive, eventi da Google Calendar e Google Sites. Consente inoltre di effettuare ricerche sul Web tramite Google Search.

Ricerca e organizzazione

Gmail permette di effettuare delle ricerche tra le email utilizzando il pulsante “cerca mail” e di organizzare i messaggi con vari strumenti.

Contatti

Gmail salva automaticamente i dettagli di un contatto quando un’email viene inviata a un destinatario sconosciuto. Se l’utente cambia, aggiunge o rimuove delle informazioni in un messaggio di posta elettronica come ad esempio il nome, durante la composizione di un messaggio, viene automaticamente aggiornata la rubrica.

Composizione

E’ presente una funzione di salvataggio automatico, un sistema per evitare la perdita di dati in caso di crash del browser o di altri errori.

Blocco di 24 ore

Se un algoritmo rileva ciò che Google definisce un utilizzo anomalo, l’account può essere bloccato automaticamente da 1 minuto a 24 ore, in base al tipo di attività rilevata.

Indirizzi

Gmail supporta indirizzi con il simbolo “+”. I messaggi possono essere inviati a un indirizzo nel formato [email protected], dove testo può essere qualunque stringa e arrivano all’indirizzo [email protected] Questo permette agli utenti di registrasi con alias differenti da servizi e filtrare facilmente i messaggi.

Inoltre in questa nostra guida ti spieghiamo come accedere alla Gmail in tuttii vari modi possibili.

Google Play

Google-Play
Home di Google Play

Come abbiamo detto precedente, Google è stato capace di passare dallo schermo di un computer fino ad occupare qualsiasi ambiente usato gli utenti. Uno fra questi è lo smartphone.

Infatti se già nel 2012 fa il suo debutto su Android con la prima beta di Chrome, poi diventa uno strumento fondamentale per il controllo delle App tramite la creazione di Google Play.

Questo è un servizio di distribuzione digitale lanciato nel 2012 che serve come app store ufficiale per il sistema operativo Android, consentendo agli utenti di navigare e scaricare applicazioni sviluppate con Android e pubblicate tramite Google.

Google Play però non si limita a ciò in quanto funge anche da negozio di media digitali, offrendo musica, libri, film e programmi televisivi. Inoltre si occupava della vendita di dispositivi Google e di riviste prima del rinnovamento di Google News.

Tramite questa app quindi è possibile, installare, gestire, verificare gli aggiornamenti e cancellare tutte le altre app presenti. In più permette anche di fare pagamenti per servizi, come  i libri, film o applicazioni, che hanno un costo.

Ok Google

Ok Google Smartphone
Ok Google su Smartphone

E’ la funzione vocale per smartphone a cui chiedere diverse informazioni o ordinare delle azioni come:

Inviare messaggi

Prova a dire: “Ok Google invia un messaggio su Whatsapp a Papà” e detta ciò che vuoi inviare.

Magicamente le tue parole verranno riconosciute e il messaggio sarà inviato! Comodo no?

E funziona non solo con Whatapp ma anche con Viber e Telegram!

Creare sveglie, promemoria, eventi sul calendario oppure note personali

Di a Google “Ok Google svegliami domani alle 8″ oppure ” Imposta una sveglia ogni giorno alle 7″. Sarà fatto.

Inoltre puoi creare dei promemoria, segnare eventi sul calendario oppure scrivere le tue note personali semplicemente chidendolo ai comandi di Google

Apertura di Applicazioni o Siti Web

Vuoi andare su un sito ma hai le mani occupate magari mentre fai una ricetta? DI “Ok Google cerca torta di mele” e potrai leggere le informazioni che ti servono.

Gestione dei Contatti

Potrai anche effettuare chiamate senza toccare il tuo cellulare. TI basta dire: “Ok Google chiama…” seguito dal nome del contatto.

Ma puoi anche decidere di inviargli un SMS o una Email. Tutto senza toccare il cellulare!

Indicazioni stradali, meteo e orari

Puoi ricevere anche informazioni stradali, meteo o orari di pullman e treno. Basta chiedere!

Tutto molto comodo!

Inoltre in questo nostro articolo ti spieghiamo come attivare questa funzione!

Google Home

Google-Home
Google Home

Dopo lo smartphone, il nuovo obiettivo preposto è quello di raggiungere la casa. A questo scopo viene creato google home, un altoparlante dotato di riconoscimento vocale e che funge da assistente a distanza.

È un sistema indipendente che necessita dello smartphone solo durante la configurazione. Si posiziona in casa a piacimento con le voci di più persone diverse.

Le su funzionalità sono moltissime e sempre a disposizione di dare informazioni infatti puoi utilizzarlo per impostare promemoria, chiedere il meteo, far squillare il proprio telefono o interagire con dispositivi di domotica.

Potrai addirittura controllare la temperatura dei condizionatori a distanza, riprodurre della musica, avere il controllo delle luci, di prese di corrente.

I comandi sono moltissimi e crescono sempre di più. Inoltre ogni aggiornamento viene aggiunto in automatico.

Ogni comando deve però essere anticipato dalla frase di attivazione Ok Google, o Ehy Google e poi chiedere domande come:

  • cosa c’è nel mio calendario?
  • traduci binocolo in cinese
  • quali sono le ultime notizie?
  • risultati di Fiorentina-Inter
  • che tempo farà domani?
  • quanti sono 100 euro in dollari canadesi?
  • quante calorie ci sono in una mela?
  • quanto tempo ci vuole per arrivare a lavoro?
  • imposta una sveglia alle 7 e trenta
  • riproduci rumore bianco
  • è aperto Conad?
  • aggiungi fusilli alla lista della spesa
  • metti un po’ di musica

Se utilizzi anche prodotti di domotica compatibili potrai chiedere:

  • spegni tutte le luci
  • imposta la temperatura a 25° in camera da letto
  • spegni TV
  • mostra telecamera ufficio
  • avvia robot pulizia
  • spegni la luce in bagno

Conclusioni

Google negli anni è cambiato tanto ed il suo utilizzo ormai si è integrato a pieno nelle nostre vite. Anche per questo ha avuto la necessità di modificare le sue funzioni per venire incontro alle nostre esigenze e riuscendoci ogni volta.

Aggiungiamo infine che molti dei servizi e funzionalità elencate sono disponibili in Google Suite di cui parliamo in questa nostra guida e spieghiamo in dettaglio di che si tratta.

E con questo è tutto! Se conosci altre funzionalità o curiosità faccelo sapere nei commenti!

Al prossimo articolo

close
Iscriviti alla newsletter!

È super facile restare aggiornati 🤟

Ricevi ogni settimane le ultime notizie e guide targate Plusrew.com