Le mille occasioni del web: ecco una delle figure più richieste delle aziende

0 219

Sai che un web developer alle prime armi riesce a guadagnare circa 20.000€ all’anno? Ebbene sì, si tratta di figure professionali molto apprezzate e ricercate nel mercato del lavoro perché figlie dei tempi in cui viviamo.

Soprattutto negli ultimi due anni, le aziende hanno puntato tantissimo sul mondo del digitale: chi aveva già una presenza web attiva ha iniziato a investirci di più, mentre chi partiva da zero è dovuto correre ai ripari e attrezzarsi.

Nel 2021, infatti, un sito web non è più solo un biglietto da visita per le aziende, ma un modo di vendere i propri servizi e prodotti a un pubblico potenzialmente globale.

Ovviamente, però, per gestire un sito web, grande o piccolo che sia, servono competenze specifiche e solide che non tutti hanno.

È qui che entra in gioco la figura del web developer, ovvero colui che si occupa di progettare, creare e gestire siti e applicazioni web.

Come si diventa web developer?

 

Prima di capire come intraprendere una carriera in questo mondo fatto di codici e algoritmi è bene fare un passo indietro.

I web developer, infatti, lavorano su due aspetti principali di un sito, ovvero il front-end e il back-end.

Il primo aspetto riguarda ciò che gli utenti vedono, ovvero l’interfaccia che si presenta a chi naviga sul sito web; il secondo aspetto riguarda, invece, il dietro le quinte del sito, l’architettura che gli permette di funzionare.

Da qui, derivano tre distinte figure professionali:

  • Front-end developer
  • Back-end developer
  • Full stack developer, la risorsa che si occupa di entrambi gli aspetti

Corsi di formazione per web developer

Qualsiasi sia la tua scelta, sappi che fare esperienza e rimanere aggiornato sui nuovi linguaggi di programmazione è parte essenziale del lavoro: con la tecnologia non si smette mai di imparare.

Giustamente, però, ciò che fa la differenza sono le basi di partenza. Molti pensano che l’unico modo per diventare un web developer sia conseguire una laurea in informatica e dedicare almeno tre anni all’Università.

Fortunatamente quella universitaria, non è l’unica via per intraprendere questo percorso lavorativo. I corsi che aiutano a qualificarsi come web developer sono tantissimi e spesso orientati verso precise specializzazioni.

Quello che ti consigliamo di fare è di valutare con molta attenzione l’offerta formativa che ti viene proposta: il corso su cui hai messo gli occhi ti darà le competenze giuste per affrontare con serenità il tuo futuro lavorativo?

E, soprattutto, ti darà l’opportunità di mettere in pratica ciò che hai imparato svolgendo un tirocinio formativo presso un’azienda del settore?

Anche questo è un aspetto da non sottovalutare: avere la possibilità di toccare con mano quanto studiato sui libri è essenziale per ogni developer che vuole fare bene il suo mestiere.

Quando scegli il corso per te, non avere paura di mandare e-mail con domande alle scuole o di richiedere informazioni agli ex alunni: ne va del tuo futuro.

Se hai deciso di intraprendere la carriera lavorativa come sviluppatore di siti web o se hai già esperienza in questo ambito e desideri rinnovare le tue competenze e aggiornarti, ti consigliamo di dare un’occhiata a questi corsi per web developer accreditati. Quando si parla di formazione professionale, infatti, è bene individuare dei percorsi formativi riconosciuti, tenuti da docenti accreditati come esperti nel proprio settore. Inoltre l’ente scelto per il corso deve rilasciare un attestato valido in tutta Europa poiché quello del web developer è un lavoro che si può svolgere senza alcun ostacolo in ambito internazionale.

close
Iscriviti alla newsletter!

È super facile restare aggiornati 🤟

Ricevi ogni settimane le ultime notizie e guide targate Plusrew.com