MSI GP66 Leopard, la nostra review

0 8.748

Presentato all’inizio del 2021 insieme alla serie mobile di NVidia Ampere il GP66 Leopard introduce un nuovo design, completamente rinnovato sia nell’estetica che nella funzionalità. Infatti è cambiato quasi tutto rispetto al modello precedente, il vecchio GP65, ed per MSI questo è l’inizio di una nuova generazione per la serie GP che si colloca sopra le serie GL e GF e sotto le serie GE e GT.

Il GP66 ha varie versioni con diverse CPU e GPU. Si parte per i processori da un I7 10750H di 10^ Generazione per arrivare ormai fino a CPU di 11^ Generazione.
Per il comparto video invece possiamo trovare i 3 principali modelli di schede RTX, la 3060, la 3070 e la 3080.

Il modello preso da noi in esame è circa una fascia entry – media, con processore I7 10750H e RTX 3070 con 16GB di Ram e 512Gb di SSD M2. Il prezzo su Amazon.it è di circa 2000€, ma è possibile trovarlo spesso in offerta anche a meno.

 

MSI GP66 Leopard il nostro modello

 

Approfondendo le caratteristiche del modello da noi preso in esame possiamo trovare le seguenti caratteristiche:

Processore: Intel Core I7 10750H – 6 Core 12 Thread @ 2.6Ghz con Turbo Boost fino a 5Ghz

Scheda Video: NVIDIA GeForce RTX 3070 Laptop GPU -8129Mb clock @ 1620Mhz e Memoria @ 1750Mhz GDDR6

RAM: 16Gb Dula channel

Schermo 15.6″ 16:9 con risoluzione di 1920 x 1080 con 141PPI @144Hz

Socket: Intel HM470

SSD: Kingston 512Gb.

Peso: 2.3Kg, Alimentatore 879Gr

Prezzo: 2000€

Si nota che, in base all’anno e alla versione, il produttore potrebbe usare componenti di fornitori diversi per il display, l’SSD o le ram.

LAPTOP MSI SU AMAZON

Case

Il più grande cambiamento fisico rispetto alla vecchia serie è la parte posteriore, più grande e realizzata per ospitare una soluzione di raffreddamento più potente e performante. Il design estetico complessivo richiama molto la serie GE di fascia più alta, con dei pannelli esterni in metallo liscio molto simili. La barra luminosa led che corre lungo il bordo del GE66 in questo modello non è presente.

La qualità costruttiva è eccellente. Il piano della tastiera non mostra ne scricchiolii ne altro durante l’utilizzo e la flessione è minima prendendolo dagli angoli anteriori e forzandoli.

La cover però sarebbe potuta essere un pelo più rigida.

Il nuovo design è più lungo del vecchio GP65 in quanto guadagna la nuova parte posteriore con i nuovi dissipatori. Il peso però rimane circa identico, sempre di 2.3Kg, e il sistema è nettamente più sottile, con 4mm in meno di spessore.

Connettività

Anche per quel che riguarda le porte il cambiamento è netto rispetto al vecchio GP65.
Le porte USB 3.0 sono poste uniformemente sui bordi sinistro e destro del pc, sono state rimosse le porte mini-DisplayPort a favore di una DisplayPort-over-USB-C. L’HDMI è stato aggiornato alla versione 2.0 con supporto 4K60P.

Ricordiamo che il Power Delivery e il Thunderbolt non sono supportati, quindi il dispositivo potrà essere caricato solo tramite il suo alimentatore.

Manca purtroppo un lettore di schede, nonostante lo spazio sulla scocca ci sia.
Per quel che riguarda la connettività ad internet il laptop è dotato di un modulo WLAN Intel AX201 con supporto al Wi-Fi 6 e una porta Ethernet Killer Lan da 2.5gbit.

In generale il laptop ha un’ottima ricezione con il WiFi e non da problemi in generale, la porta Ethernet in se per se non ha mai dato problemi.

Dispositivi di input

Tastiera

La tastiera è la stessa che viene utilizzata sul GE66.

Il NumPad è stato rimosso, la corsa è abbastanza breve e il feedback è immediato. Il rumore è quasi del tutto assente, tranne che per il tasto spazio e invio che essendo più lunghi tendono ad essere un pelo più rumorosi.

L’illuminazione di tipo RGB è per ogni tasto ed è abbastanza omogenea, si perde un poco sulle funzionalità secondarie dei tasti. ( come @ # ! ” £ etc. )

Touchpad

Il clickpad di plastica è abbastanza piccolo, molto liscio e fa poco attrito con le dita. I tasti sono integrati e sono abbastanza tediosi da premere purtroppo, la cosa nelle lunghe sessioni di lavoro può anche diventare molto fastidiosa se non si utilizza un mouse esterno.

Se fossero stato inseriti i tasti esternamente al trackpad la sensazione sarebbe decisamente stata migliore.

Per quel che riguarda lo scorrimento è abbastanza fluido a velocità medio alte e sembra dare un maggiore grip a velocità basse, per accentuare la precisione.

Aggiungo inoltre che sia Touchpad che tastiera sono identici al modello GE66 Raider di fascia superiore.

GP66 Leopard il display

La nostra configurazione del GP66 10Ug è equipaggiata con un pannello da 15.6″ 1080P 144Hz prodotto da LG, lo stesso utilizzato da MSI anche su altri modelli di GE66 Raider ma anche da altri produttori.
Colori e contrasti sono molto buoni e anche i tempi di risposta sono super competitivi in quanto è uno schermo che viene utilizzato anche su laptop di fascia più alta.

Il display è opaco si comporta veramente molto bene con i riflessi, le cornici laterali sono veramente strettissime mentre quella inferiore è molto spessa, questo dovuto anche a una questione di ergonomia del monitor in se.
Il nostro modello non ha nessun tipo di bleeding della retroilluminazione.

Il modello da noi testato ha una luminosità media di 370 nits. Lo schermo quindi risulta abbastanza luminoso e in un utilizzo in interna raramente si userà a luminosità massima. Per un utilizzo in esterna la luminosità è invece sufficiente.

Passando a dei dati veri e propri abbiamo notato che il nostro display aveva un coverage sRGB del 97.5 e un coverage dell’AdobeRGB del 70%.

Che per essere un monitor da gaming sono comunque valori di tutto rispetto.

Il monitor ovviamente non è stato precalibrato in fabbrica e sarebbe ottimo poter effettuare una calibrazione ad hoc al pannello, utilizzando magari uno Spider di Datacolor o un X-Rite. Tendenzialmente il colore è abbastanza freddo prima della calibrazione.

La recensione dell’MSI OPTIX MAG301RF

Le performance del GP66 Leopard

MSI Offre attualmente 3 opzioni con processori di decima generazione, ovvero l’i7 10750H, l’i7 10870H e l’i7 10875H, mentre offre con la serie 11 l’i7 11800H. Ad oggi sono inoltre state aggiunte delle configurazioni con processori intel di dodicesima generazione.

Per quel che riguarda le GPU la scelta va dalla GeForce RTX 3060 alla 3080.

Dal Dragon Center, applicazione dedicata alla gestione del PC, sarà possibile selezionare svariati profili, ovviamente per i test sono sempre stati selezionati i profili nella modalità ad alte prestazioni.

Processore

Il nostro modello, equipaggiato con i7 10750H, ha mostrato delle prestazioni ottime.
La sostenibilità del Turbo Boost di intel è stata abbastanza decente ma la CPU nelle lunghe sessioni andava incontro a  un leggero surriscaldamento. Per ovviare a questo difetto si consiglia di andare ad effettuare un leggero undervolt e underclock della CPU che, a 4,5Ghz non tende a riscaldare molto lasciando delle prestazioni veramente ottimali.

Scheda Video

Le prestazioni grafiche sono solo di circa il 10% più lente di quelle della RTX 3080 secondo i vari benchmark. Mentre l’incremento da una RTX 2070 è di circa il 40%.

Ovviamente però si è ancora “lontani” dalle prestazioni di un PC desktop, su cui una RTX 3070 ha ancora circa un 20% di prestazioni in più.

Nei vari benchmark che sono stati effettuati anche la GPU sul mio modello di laptop i risultati si sono prestati pienamente in linea con tutti gli altri laptop equipaggiati della stessa GPU.

SSD

Il nostro modello è equipaggiato con un SSD M2 Kingston da 512 Gb. Il modello equipaggiato in se non è particolarmente prestante confrontato con altri SSD M2 della stessa fascia ma svolge alla perfezione il suo lavoro dentro il nostro laptop.

Sarebbe stata sicuramente preferibile una soluzione un poco più prestante dato che il laptop è dedicato a un utilizzo gaming.

Dissipazione

Il GP66 Leopard ha un’ottimo sistema di dissipazione, che viene condiviso con il suo fratello maggiore GE66 Raider, e riesce a mantenere le temperature del laptop abbastanza stabili.
Una piccola pecca è sul lato dissipazione della CPU, infatti internamente la CPU avrà dedicati molti meno heatpipe rispetto alla GPU e scalderà di più, potrebbe toccare anche temperature di 90 gradi ma in ogni caso non c’è da preoccuparsi se il pc viene utilizzato in un ambiente abbastanza ventilato o con una base apposita.

Lato GPU invece il PC riesce a mantenere stabilmente temperature sugli 80 gradi senza la minima titubanza.

MSI GP66 Leopard - Dissipatore
Foto di IGN

Nella versione da noi recensita gli heatpite erano verniciati di colore nero.

Batteria e ricarica

La Batteria del GP66 Leopard è capace di dare, in modalità equilibrata, svariate ore di utilizzo senza carichi troppi pesanti, la durata della ricarica cambia invece drasticamente nel momento in cui si prova a sforzare il pc, in particolare quando si va a caricare la GPU, che scarica in meno di un’ora totalmente la batteria.
Il tempo di ricarica anche è estremamente variabile ma l’alimentatore, da 230w, riesce tranquillamente a caricare la batteria anche nei momenti in cui lo si stressa di più.

In linea di massima direi che è veramente ottimo il caricatore che viene fornito in dotazione e che è capace tranquillamente di mantenere la carica e ricaricare il laptop a riposo in tempi abbastanza brevi senza problemi.

GP66 Leopard, la manutenzione

Il GP 66 Leopard, come il suo fratello maggiore GE 66 Raider, non è tra i laptop più semplici da smontare, il suo design particolare sul posteriore fa in modo che sia necessario essere già abbastanza abili con la tecnologia per smontare agilmente il pc senza fare danni alle scocche. In linea di massima il pc, una volta aperto, è invece abbastanza semplice, il dissipatore viene via molto facilmente e la sostituzione della pasta termica è semplice.

Si consiglia di munirsi anche di un bel po’ di thermal pad però andare a dissipare al meglio anche tutti gli altri componenti che li richiedono sotto la scocca.

Conclusioni

Il GP66 Leopard si è dimostrato veramente un laptop di ottima fattura con prestazioni al top di gamma.
La configurazione da noi provata è un’ottima via di mezzo tra prestazioni e prezzo con una CPU un pelo meno prestante ma con una GPU che è decisamente più che sufficiente per tenere qualsiasi gioco al giorno d’oggi a qualità massima in 1080p.

In generale l’acquisto di questo laptop è super consigliato a chiunque stia cercando un buon laptop da gaming senza voler spendere capitali e a chiunque serva una macchina per lavorare in mobilità e non vuole acquistare un 17″.

Vi ricordiamo che potete trovare tutti i prodotti MSI direttamente su Amazon con svariate promozioni!

 

close
Iscriviti alla newsletter!

È super facile restare aggiornati 🤟

Ricevi ogni settimane le ultime notizie e guide targate Plusrew.com