Nintendo esce allo scoperto sul caso George Floyd

0 25

È  arrivata la dichiarazione ufficiale di Nintendo sul caso George Floyd. La compagnia giapponese tramite un tweet, dalla sua pagina Nord Americana, sostiene la lotta al razzismo e si schiera con la comunità nera per quanto accaduto di recente negli Stati Uniti.

Le proteste e le rivolte che stanno avvenendo in tutto il  nuovo continente, hanno avuto ripercussione anche sul mondo videoludico(vedi l’annullamento della presentazione di PS5) .

Segue la traduzione del tweet:

Nintendo condivide la sofferenza provata negli Stati Uniti dopo la tragica morte di George Floyd, ragion per cui stiamo al fianco della comunità nera e di tutti coloro che rispettano l’ umanità e gli ideali fondamentali di uguaglianza e giustizia.
Rifiutiamo ogni forma di pregiudizio, esclusione, oppressione e violenza che porta a delle morti ingiuste come questa.
Inoltre ci impegniamo a promuovere l’uguaglianza, l’inclusione e la diversità in tutti gli aspetti del nostro business e del lavoro che facciamo.

 

Scrivi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.