No time to explain Remastered

0 251

La storia di ” No time to Explain”

Perché parliamo di una versione remastered ? Per avere una risposta basta tornare nel 2011 dove per la prima volta la Software House TinyBuildGames presenterà “No time to explain” in versione Flash Game. Il titolo, dopo un grande successo ottenuto anche grazie alla fruttuosa campagna kickstarter, verrà successivamente rilasciato sulla piattaforma di Steam,versione caratterizzata da numerosi bug che rendevano il gameplay impossibile e fastidioso. Dopo le numerose lamentele dei videogiocatori, la TinyBuildGames ha deciso di migliorare il progetto e presentare questa nuova versione revisionata e perfezionata di “No time to explain“.

 

 

“No time to explain” cit.

Appena si avvia il gioco non c’è alcuna presentazione né dei personaggi presenti in scena né della trama. Si è direttamente catapultati nella casa del protagonista,che viene disturbato con la seguente frase dal se stesso proveniente dal futuro: “I Am You From The Future! No Time To Explain, Follow m-OH CHRIST!“.Senza neanche il tempo di presentarsi,un granchio alieno rapisce il personaggio apparso, lasciando cadere un cannone laser, arma necessaria e fondamentale per poter salvare il “Marty McFly” di No time to explain.

Terminata la prima scena, inizia il vero e proprio gameplay. Il protagonista dovrà sfruttare il cannone laser appena preso come una sorta di Jetpack per poter raggiungere la piattaforma di fine Livello.

Oltre alla classica modalità storia c’è anche una versione Multigiocatore locale per No time to Explain Remastered, fino ad un massimo di 4 giocatori (grazie anche al supporto dei controller)

Gioco, grafica e gameplay

No time to explain remastered si presenta con una quasi totale assenza di bug, riconoscendo, dunque, il buon lavoro fatto dalla software house per questa nuova versione, ma il gameplay dopo un paio di ore di gioco risulta ripetitivo e fin troppo lineare. Per quanto riguarda la grafica lo stile è minimale, con molti colori e ,con la versione remastered, la tinyBuildgames ha eliminato i fastidiosi cali di frame rate, che caratterizzavano le precedenti uscite di No time to explain.

Requisiti Minimi

  • Sistema Operativo: Windows XP
  • CPU: 1 GHz
  • RAM: 512 MB
  • Scheda Video: 256 MB

Disponibile per Windows, Mac OS X , SteamOS e Linux.

close
Iscriviti alla newsletter!

È super facile restare aggiornati 🤟

Ricevi ogni settimane le ultime notizie e guide targate Plusrew.com