WWDC 2020: tutte le novità di Apple

0 48

Apple entra in scena con il WWDC 2020, l’evento annuale dedicato alle novità della software house. Durante la conferenza, trasmessa interamente in streaming, la casa di Cupertino ha presentato tantissime novità, tra cui i nuovi sistemi operativi disponibili entro la fine dell’anno e i nuovi processori proprietari per i futuri Mac. Vediamo nel dettaglio tutte le novità presentate fino ad ora da Apple durante il WWDC 2020.

 

iOS 14: tutte le novità dal WWDC 2020

Il WWDC 2020 di Apple inizia con la presentazione di iOS 14, la nuova versione del sistema operativo di iPhone.
Una home rivoluzionata, partendo dalla nuova funzionalità introdotta chiamata App Library.
App Library è un nuovo spazio nella schermata home che categorizza automaticamente le applicazioni in cartelle. Gli utenti ora possono nascondere alcune pagine della home, per accedere più facilmente ad App Library.

Come previsto, sulla schermata principale ci sono anche i widget, i quali saranno disponibili in diverse dimensioni e potranno essere posizionati dove si vuole, tra le applicazioni.

 

 

Siri

Siri si aggiorna con una nuova grafica e la possibilità di tradurre in tempo reale le conversazioni, anche grazie alla nuova applicazione Translate.
Siri, comparirà nella parte bassa dello schermo senza oscurare tutto quello che è presente sullo schermo del dispositivo.
Le chiamate in arrivo e le interazioni con Siri saranno visualizzate nella parte superiore dello schermo, come se fossero una notifica. Inoltre, con la modalità Picture-in-Picture è possibile guardare un video oppure avere una videochiamata mentre si utilizza il dispositivo per altre funzioni.

 

Novità app


Aggiornata
anche l’app Messages permetterà di fissare in alto le conversazioni, mentre per le Memoji, ce ne  saranno tante altre rispetto al passato, tutte personalizzabili

Con iOS 14 sarà più semplice utilizzare l’applicazione Mappe grazie ad alcune funzioni aggiunte. Ci saranno le guide che raccomanderanno i posti migliori di una determinata città.
Poi è stata aggiunta la possibilità di ottenere indicazioni specifiche sui percorsi da eseguire(ad esempio se il proprio mezzo sarà una bicicletta, l’app calcolerà il percorso migliore per evitare scale o strade difficili).

EV routing
 invece permetterà di trovare le stazioni di ricarica per le auto elettriche.
Arriva anche CarKey, la chiave virtuale che permette di sbloccare la propria auto direttamente con l’iPhone. Si può anche condividere la chiave virtuale con amici e parenti, permettendo loro di gestire l’auto quando necessario.
La prima auto a supportare CarKey sarà la BMW serie 5 del 2021.

Con App Clips invece, è possibile lanciare un’applicazione istantaneamente in modalità pop-up dopo aver scansionato un codice chiamato App Clip Code, grazie al quale sarà possibile, ad esempio, noleggiare uno scooter oppure pagare un caffè con un tap.

 

iPadOS 14: tutte le novità dal WWDC 2020

Apple ha migliorato sensibilmente iPadOS, introducendo nuove funzionalità che permettono di sfruttare al meglio il largo display di iPad Pro. L’applicazione Foto di Apple sarà migliorata e ottimizzata per iPadOS 14. Ci sarà una barra laterale per gestire al meglio le proprie foto, come succede su macOS. La barra laterale sarà presente anche in tante altre applicazioni facilitandone l’utilizzo, come in Musica. Siri sarà migliorata anche in iPadOS 14.

Come per iOS 14, anche il nuovo sistema operativo per iPad consentirà di ricevere chiamate e interagire con l’assistente vocale tramite la parte superiore dello schermo. Sarà introdotto anche un sistema di ricerca globale rinnovato, molto simile a quello presente sui sistemi Mac.

È stato migliorato il supporto ad Apple Pencil, ora permetterà di disegnare forme più precise. Aggiunta una nuova funzionalità, chiamata Scribble, che permetterà di trasformare in qualsiasi momento una scritta a mano in testo, riconoscendo varie lingue.

 

AirPods Pro: tutte le novità dal WWDC 2020

Le AirPods Pro, beneficeranno di una particolare feature, l’audio spaziale. Questa caratteristica promette di creare una scena sonora 3d, una sorta di dolby sorround simulato grazie ad un algoritmo, per cui ad esempio se l’utente muove la testa, lo farà anche l’audio intorno a se.
Inoltre, ora sarà possibile cambiare la fonte automaticamente tra tutti i dispositivi registrati sul proprio iCloud, rispondendo ad esempio a una chiamata dall’iPhone e poi switchando all’iPad in modo automatico.

 

WatchOS 7: tutte le novità dal WWDC 2020 

Anche watchOS 7 subirà vari aggiornamenti, saranno introdotte nuove watch faces e  saranno molto più personalizzabili, sarà possibile condividerle con gli amici e scaricarne altre dal web.
Anche watchOS 7 supporterà come mezzo la bicicletta all’interno di Mappe, creando percorsi personalizzati evitando gli ostacoli.

Verrà introdotta l’attivitàDance”per le sessioni di danza e monitoraggio dei tempi di recupero. L’applicazione Attività cambierà nome in Fitness.

Finalmente è stato introdotto il monitoraggio ufficiale del sonno. Quindi addio a tutte le applicazioni di terze parti! Sarà possibile impostare un obiettivo ed è stata introdotta “wind down”, che vi preparerà e rilasserà per dormire al meglio in base all’orario scelto. WatchOS 7 rileverà automaticamente quando vi laverete le mani, dicendovi se l’avrete fatto nel giusto modo.

 

Privacy: tutte le novità dal WWDC 2020

Novità sostanziali per quanto riguarda la privacy degli utenti.  Sarà possibile decidere di inviare solo una posizione approssimativa a determinate applicazioni. Inoltre, le applicazioni, dovranno chiedere il permesso prima di utilizzare i dati ai fini di marketing. Sarà obbligatorio per le applicazioni dichiarare in modo esplicito tutti i dati raccolti e il loro uso.

 

Home, Apple TV e tvOS: tutte le novità dal WWDC 2020

La collaborazione tra Google, Amazon, Apple e altri brand aiuterà ad avere un sistema ancora più aperto, questo anche grazie alla versione open-source di HomeKit. Aggiungere nuovi dispositivi all’interno del proprio ecosistema sarà molto più semplice ed è stata rinnovata la grafica di HomeKit, resa ora molto più intuitiva. Un’altra novità è la luce adattiva, che permetterà di modificare la luminosità e la temperatura colore delle proprie lampadine in base all’orario del giorno.

Tutte le telecamere di sorveglianza compatibili con HomeKit saranno visibili su Apple TV in tempo reale, anche chiedendo a Siri.

Sarà possibile allenarsi su Apple TV utilizzando la modalità picture-in-picture per vedere i video di workout insieme al proprio show preferito. Apple TV+ arriverà nelle smart TV Sony e Vizio entro la fine dell’estate e all’interno del palinsesto sarà inserita la serie TV “Foundation”.

 

MacOS si chiamerà Big Sur: tutte le novità dal WWDC 2020

Tra le novità più attese, ecco che Apple ha annunciato macOS 10.16 Big Sur, un importante aggiornamento del sistema operativo macOS destinato ai portatili MacBook e ai sistemi desktop iMac e Mac mini. L’introduzione di macOS 10.16 Big Sur fornirà un’evidente aggiornamento dell’interfaccia utente, per un’esperienza definita “più fluida“. Rivisitate tutte le applicazioni, mentre la barra del menu diventerà trasparente.
Verrà integrato un nuovo control center(tipo quelli iPhone e iPad) e cambierà il menù che riguarda le notifiche ed i widget, anch’essi del tutto rivisti.

Safari sarà più veloce e più attento alla privacy. Ad esempio sarà possibile abilitare le estensioni di Safari solo per alcuni siti web, per un giorno o solo per una sessione. Safari supporterà la traduzione integrata delle pagine, come avviene per Google Chrome. È stata migliorata la gestione delle schede all’interno del browser, permettendo di trovare la scheda desiderata a colpo d’occhio.

 

Apple Silicon -le nuove CPU ARM per Mac: tutte le novità dal WWDC 2020

Le novità si concludono con  i dispositivi Mac, che avranno un nuovo processore proprietario basato sulla tecnologia ARM Ltd, denominato Apple Silicon.
Apple inizia quindi la transizione dai processori Intel a quelli proprietari, ma ci vorranno due anni per vedere il primo Mac con il nuovo chip.

Le applicazioni come la suite di Microsoft Office e Adobe saranno molto più fluide e veloci grazie al nuovo processore proprietario di Mac. Anche Final Cut Pro sarà ottimizzato e velocissimo.

Grazie all’applicazione Rosetta 2 sarà possibile utilizzare e trasformare tutte le applicazioni pensate per i processori Intel, sui nuovi Mac con processore ARM. Sarà inoltre possibile far girare le applicazioni di iPhone e iPad direttamente sui dispositivi Mac, in modo nativo.

Apple lancerà anche un programma che aiuterà gli sviluppatori a creare applicazioni compatibili e ottimizzate per Apple Silicon.
Nel corso della presentazione, Apple ha presentato il kit di sviluppo basato su un Mac mini con SoC A12Z, 16GB di memoria e SSD da 512GB.

Siete rimasti soddisfatti dalle tante novità di Apple? Vi lasciamo al video della diretta qualora ve lo siate perso:

Scrivi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.