Come calibrare la batteria iPhone

0 166

La vita delle batterie, si sa, non è infinita, soprattutto di quelle che alimentano i nostri iPhone, le quali sono sottoposte a stress continui e -molto frequentemente- a cicli di ricarica errati o interrotti.

Questo uso (sarebbe più corretto definirlo abuso) può portare ad una perdita di efficienza della batteria, che si tradurrebbe direttamente in una diminuizione della capacità (e quindi della sua durata).

“Pazienza” potremmo dire, ma sorge il problema legato alla parte software, infatti l’iPhone è programmato affinchè lavori correttamente con una batteria in buono stato, ed una con un’autonomia compromessa potrebbe mettere in seria difficoltà il nostro melafonino, che senza preavviso potrebbe spegnersi alle percentuali più assurde.

come calibrare la batteria dell'iphone
Come calibrare la batteria dell’iphone

Per risolvere questo problema, a meno che la batteria non sia eccessivamente danneggiata e vada sostituita, vediamo come calibrare la batteria dell’iPhone.

Leggi e segui attentamente le procedure descritte di seguito.

Come calibrare la batteria dell’iPhone

  • utilizza il dispositivo finchè non si esaurisce la batteria
  • lascia l’iPhone spento per qualche ora
  • collegalo al caricabatterie
  • attendi finchè il telefono non si accende automaticamente
  • scollega il telefono dal caricabatterie
  • fai un hard reset premendo contemporaneamente per qualche secondo i tasti Home + Accensione finché non si riavvia l’iPhone, mostrando il logo Apple, in seguito smetti di premere i pulsanti
  • collegalo nuovamente al caricabatterie, ed aspetta che arrivi al 100% di carica.

Ripeti la procedura finché la percentuale di carica ti sembra funzionare correttamente e quindi il device si spegne dopo aver raggiunto l’1% di carica residua.

Come prolungo la batteria del mio iPhone?


Una delle opzioni più semplici è disattivare i dati mobili e il Bluetooth nel caso in cui non siano necessari, infatti, sono due dei maggiori colpevoli del esaurimento della batteria degli smartphone.

Si può applicare questo anche al Wi-Fi ma soprattutto nei casi in cui la connessione è molto debole, perché sta continuando cercando il dispositivo di migliorare la connessione senza riuscirci, impiegandosi di più.

Un’altra opzione è regolare manualmente la luminosità dello schermo, infatti, come indicato dal marchio della mela morsicata, se vai sulla sezione batteria del tuo telefono (Impostazioni > Batteria) puoi controllare quali sono i processi che più richiedono batteria e, di solito, quello primo è lo schermo.

Altri due piccoli trucchi sono disattivare la rotazione automatica dello schermo e le vibrazioni, due processi molto comuni che richiedono un po’ più di lavoro allo smartphone e che hanno un impatto apprezzabile sulla durata della batteria.

Questi trucchi e la calibrazione della batteria dovrebbero aiutarti con il problema della batteria del tuo iPhone, a meno che non sia definitivamente rotta.

E se non voglio fare niente di questo (o semplicemente non mi convince)? Allora la miglior soluzione nel tuo caso sarebbe acquistare un power bank o batteria esterna, un piccolo gadget capace di fornire energia quando e dove vuoi.

Scegliendo questa opzione devi fare attenzione solo alla percentuale della batteria, in modo da collegare il tuo iPhone al power bank quando sia basso il livello di carica.

Noi ti consigliamo prendere un modello tra i 5000mAh e i 10000mAh, capacità capaci di fornire una ricarica intera (nel caso di quelli da 10000mAh una e un po’ di più) e, se possibile, che sia Apple friendly, ovvero che includa un cavo o porta specifica per gli iPhone.

Questo power bank per iPhone include un cavo Lightning capace di nascondersi nel suo corpo!

Il bello di questi gadget è che sono abbastanza economici, infatti, modelli come quello suggerito sopra possono trovarsi sotto ai 30€ e la media di prezzi si trova tra i 20/25€.

Scrivi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.