FBI sa come sbloccare iPhone.

0 317

Il department of Justice statunitense ha trovato un modo di leggere i dati sull’iphone 5C di Syed Rizwan Farook, l’attetatore di San Bernardino, giunge cosi una svolta inattesa per l’inchiesta che vede protagonisti USA contro Apple, il DoJ ha infatti richiesto un rinvio dell’incontro tra le parti che avrebbe dovuto aver luogo proprio oggi.

“Sabato 20 Marzo 2016 una terza parte ha mostrato all’FBI un metodo possibile per sbloccare l’iPhone di Farook. Sono necessari dei test per determinare se è un metodo utilizzabile che non comprometterà i dati del dispositivo. Se questo metodo fosse praticabile dovrebbe eliminare la necessita di assistenza da parte di Apple Inc, come richiesta in virtù del Writs Act Order”

Cosi ha spiegato la pubblica accusa al giudice che ha accolto la richiesta è stabilito un nuovo appuntamento per il 5 Aprile, data in cui la corte dovrà essere aggiornata sulla praticabilità di questo nuovo metodo.

Il nome del collaboratore non è stato svelato e i rappresentanti di Apple hanno detto di non avere idea di quale potrebbe essere la vulnerabilità. Gli avvocati della società hanno richiesto di parlare direttamente con la persona interessata al fine di conoscere i dettagli di questa vulnerabilità. 
Questa è una vera e propria svolta nel caso, infatti all’inizio era stato dichiarato che solo apple era in grado di sbloccare il suddetto iPhone, sviluppando una versione di iOS ad hoc che non limitasse il numero di inserimenti del pin e che pervenisse la cancellazione dei dati e permettesse dunque l’inserimento automatizzato di svariate combinazioni, quindi un vero e proprio attacco massiccio al sistema di sicurezza.

Quasi subito si eran levato diverse voci a dire che ciò non fosse vero, che il governo, se solo avesse voluto, avrebbe potuto sbloccare l’iPhone in qualsiasi momento e a tal proposito era intervenuto anche l’eccentrico John McAfee affermando di poter bucare la criptografia di Apple in poco tempo.

Tutto ciò sarebbe una svolta, violare i sistemi di apple senza perdere i dati porterebbe l’azienda ad apportare svariate modifiche al sistema IOS, ma ormai rimane solo un interrogativo: esiste realmente tale falla nel sistema o è solo un modo per prender tempo ? Speriamo di scoprirlo presto !

 

close
Iscriviti alla newsletter!

È super facile restare aggiornati 🤟

Ricevi ogni settimane le ultime notizie e guide targate Plusrew.com