Overclock su processori Skylake non-K? Ora è possibile

0 182

Sembrano essere tornati i tempi in cui era possibile overclockare anche CPU di fascia bassa per raggiungere le prestazioni dei modelli superiori: Supermicro e AsRock hanno reso possibile l’overclock della frequenza base di tutti i processori Skylake sulle loro schede madri con chipset Z170.

La frequenza di lavoro di una CPU è determinata dalla frequenza di base (o base clock, spesso abbreviato in BCLK) per il moltiplicatore. Sin dai tempi di Sandy Bridge, Intel ha bloccato il moltiplicatore di tutti i processori che non erano destinati all’overclock – quindi, nelle serie desktop mainstream, quelli caratterizzati dall’assenza del suffisso “K” – ma il base clock rimaneva sbloccato. Tuttavia esso era legato a varie componenti, e modificarlo, se non lievemente (quando il BCLK era di 100MHz già 110MHz erano impensabili) comportava gravi instabilità.

Già da prima del rilascio dei processori Skylake si era parlato delle possibilità di overclock della frequenza base senza minare la stabilità del PC, essendo essa non più correlata ad altre parti del sistema, dimostratasi poi vera dall’overclocker Dhenzjhen, che ha portato un Core i3 6320 a 4955Mhz su una Supermicro C7H170-M, l’unica scheda madre attualmente in grado di permetterlo, insieme alle Z170 AsRock che riceverano un BIOS update atto a sbloccare tale funzionalità.

Proprio su una AsRock Z170 OC Formula sono stati già ottenuti risultati decisamente interessanti, come il raggiungimento di una frequenza più alta di quella base del 20% su un Core i3 6100T, di oltre il 20% su un Pentium G4400, e di oltre il 30% su un Core i5 6600.

TechSpot, una delle prime testate a riportare la notizia, ha effettuato dei test su un Core i3 6100, riuscendo a portarlo a 4,7GHz, ottentendo un clamoroso aumento del 24% in più rispetto alle performance multi-threaded iniziali su Cinebench R15, e del 25% di quelle single threaded, superando anche un Core i5 4430.

Ciò apre le porte a nuove possibilità per overclocker e appassionati, soprattutto per quanto riguarda le build da gaming orientate al risparmio, che nella precedente generazione erano dominate proprio da una CPU di fascia bassa abilitata all’overclock, il Pentium Anniversary G3258. L’overclock del BCLK su Skylake potrebbe essere una manna dal cielo per chi cerca di ottenere alte prestazioni limitando al contempo i costi.

close
Iscriviti alla newsletter!

È super facile restare aggiornati 🤟

Ricevi ogni settimane le ultime notizie e guide targate Plusrew.com