Android M: ecco la preview!

1 306

Oggi, alla conferenza annuale di Google (Google I/O) è stata ufficialmente presentatala prossima release di Android, la versione M. Per ora non si conoscono tutti i dettagli tecnici – big G ha detto di aver lavorato a centinaia di “new features”.

Il focus con questa versione sarà sul core del sistema operativo:  se Lollipop, da vero e proprio lecca-lecca ha puntato sul design e l’interfaccia utente, M sarà un concentrato di miglioramenti “sotto scocca”. Vediamo i punti principali:

Android M preview

Permessi app – ora le singole app di terzi, quando richiederanno l’uso di una funzione specifica del device (microfono, fotocamera, sensori) richiederanno il permesso all’utente di usare la funzione o meno. Infine, tutti i permessi saranno modificabili nelle impostazioni.

android m permissions

Chrome Custom Tabs – le app che indirizzano a pagine web ora possono integrare un plugin di Chrome che permette di aprire il link nella stessa app, con lo stesso stile (niente più salti tra Twitter e Chrome, tra Pinterest e Chrome).

Chrome Custom Tabs

App links – ora link che rimandano ad una app porteranno direttamente all’app, senza che ogni volta si presenti il popup di richiesta all’utente.

app links

Android Pay – M permetterà a tutti i dispositivi dotati di NFC di effettuare pagamenti wireless. Prenderà il posto di Google Wallet e sarà disponibile a tutti gli sviluppatori.

Android Pay

Riconoscimento impronte digitali – Apple e Samsung insegnano: M integra il supporto alle impronte digitali, e con Pay sarà possibile collegare con semplicità una carta di credito con la propria impronta.

fingerprints

Batteria – Doze: una nuova feature che porterà il device (a seconda del’uso e quindi con i sensori) in un deep sleep e aumentare così l’autonomia. Google dichiara che su un Nexus 9 la durata della batteria in standby è 2 volte maggiore rispetto a Lollipop. Ma non solo, M supporterà il nuovo standard USB Type C, universale e reversibile (ancora una volta, ci ricordiamo degli iDevice e del Lightning).

Doze

Insomma, parecchia carne al fuoco che è già in mano agli sviluppatori da questi giorni. Ma per vederla sui nostri Nexus e OnePlus (si, siamo una redazione aggiornata! 🙂 dovremo aspettare la fine di quest’anno!

Intanto: secondo voi la M per quale prelibatezza starà questa volta? Io azzardo mojito – deformazione professionale!

close
Iscriviti alla newsletter!

È super facile restare aggiornati 🤟

Ricevi ogni settimane le ultime notizie e guide targate Plusrew.com