Apple Special Event | iPhone 7 e tanto altro

0 108

La conferenza più attesa di queste settimane è finalmente arrivata: programmata per il 7 settembre, alle ore 7 CEST (chissà perchè) l’Apple Special Event ha rivelato tantissime importanti novità. Eccole qui, in ordine di presentazione.

La conferenza si apre con un update di Apple Music, che, lanciato l’anno scorso, vanta già 17 milioni di iscritti e 30 milioni canzoni; la novità è costituita da un design rinnovato.

Anche l’AppStore cambia faccia: una nuova grafica accoglierà le 140 miliardi di apps e i 500mila giochi; a proposito di giochi, la vera sorpresa è costituita dall’introduzione di Super Mario Run per iOS, simile al classico Super Mario, con tanto di multiplayer online.

Ad Apple sta cara anche l’educazione: il programma Education vuole portare 1 Apple TV in ogni classe, dare un MacBook ad ogni insegnante (4500 quelli coinvolti nel programma), un iPad ad ogni studente e insegnare loro le basi della programmazione con un programma semplice ed intuitivo.

È quindi il turno di iWork: vengono introdotte le Realtime Collaborations su tutti i device, feature che permette a colleghi, compagni di classe o amici di lavorare ad uno stesso progetto (slideshow o video) tramite connessione internet da ogni dispositivo, tramite l’app o dal web.

Si passa quindi al piatto forte della serata/mattinata: l’hardware. Vengono tessute le lodi dell’Apple Watch come lo smartwatch più venduto al mondo e il migliore per soddisfazione dei clienti, per poi presentare watchOS 3, il nuovo sistema operativo dedicato all’orologio della mela. Oltre al layout rinnovato, vi è una nuova app, Breathe, che si unisce a tutta quella schiera di programmi della serie Health. Un’altra grande novità è Pokèmon Go per Apple Watch: John Hanke, CEO di Niantic, sale sul palco e ne presenta le features, simili a quelle del Pokèdetector per Smartwatch Android; in pratica l’app dialogherà con il vostro iPhone, e vi avviserà quando ci sono dei Pokèmon nelle vicinanze, oltre a indicare la bio dei Pokèstop vicino a cui passerete. In uscita alla fine di settembre.

È tempo finalmente della presentazione dell’Apple Watch Series 2, completamente riprogettato e impermeabile fino a 50 metri. Lo speaker è montato in modo tale che, una volta usciti dall’acqua, attivandolo espelle il liquido tramite le onde sonore. Il video di presentazione fa però pensare che sia stato progettato ad uso esclusivo di nuotatori o sufisti. Le novità dal punto di vista hardware sono invece costituite dal processore dual core e da una nuova GPU, che garantiscono prestazioni doppie risptto al Watch Series 1, e da un nuovo display a 1000 nits. Il GPS integrato è utile per vedere la mappa di tragitti turistici e bio delle attrazioni che troverete percorrendolo; sarà anche disponibile con cassa in ceramica, e in alcune versioni speciali create in collaborazione con Hermès, per i cinturini in pelle, e con Nike per il modello Apple Watch Nike Plus, progettato per i runners con interfaccia personalizzata Nike. In vendita dal 16 settembre a 369$, mentre il rinnovato Watch Series 1 con CPU del  Series 2 verrà venduto a 269$. La versione Nike Plus uscirà invece a fine ottobre.

 

Siamo arrivati finalmente allo spannung della serata: la presentazione dell’iPhone 7. Si inizia con la presentazione del suo SO, iOS 10, che comprenderà nuove Maps con feature per prenotare nei luoghi che state visitando; con Control Center si può controllare i sistemi automatizzati di casa propria; e infine il nuovo Messages, con un layout aggiornato, nuovi sticker e effetti a schermo come una pioggia di confetti. In download dal 13 ottobre.

Ecco poi il telefono vero e proprio: iPhone 7 si mostra nella sua prima immagine con una doppia fotocamera, ma scopriremo dopo che è propria solo del Plus. Il nuovo design, il nuovo colore Jet Black che si aggiunge a Black, Gold, Silver e Rose Gold, lo rendono davvero bellissimo. Il pulsante home è stato riprogettato per essere programmato per messaggi, notifiche e altro, oltre ai comandi che già vanta. iPhone 7 sarà inoltre resistente ad acqua e polvere, come certificato dallo standard di protezione IP67.

La fotocamera è stata, insieme al jack per le cuffie, l’argomento più discusso in questi mesi: doppia, singola, sporgente o incassata nella scocca? Ebbene: il Plus ha la doppia fotocamera con zoom digitale fino a 10x, mentre il modello normale ha la fotocamera singola, che sporge leggermente dalla scocca. Parliamo anche del nuovo stabilizzatore per la lente a sei elementi, con sensore a 12 megapixel e apertura f/1.8, quad led, e nuovo formato di acquisizione RAW. Vi è una nuova funzione Ritratto per l’app della fotocamera, che permette di scattare splendidi ritratti con sfondi stupefacenti. La partnership con Instagram porta ad una nuova fotocamera per l’app. Cambia anche lo schermo, con il nuovo Retina, nelle risoluzioni 1334 × 750 per il 7 e FullHD per il Plus.

Nuovi anche gli speaker, uno ad ogni estremità del device per fornire un formato stereo; i nuovi Earpods sono dotati di connettore Lightning proprio per i motivi di spessore del connettore da 3,5 mm già citati più volte; nonostante ciò ogni iPhone verrà venduto con adattatore. Vi sarà anche una versione wireless degli Earpods: i due auricolari vengono riposti in un contenitore-caricatore che consente 24 ore di attività e 5 ore di autonomia: verranno venduti separatamente a 159$ dal 13 ottobre.

Per ultimo, in pieno stile Apple, si è parlato dell’hardware: iPhone 7 sarà potenziato dalla nuova cpu A10 Fusion quadcore, con due core ad alte prestazioni e due che lavorano a basso carico. Le versioni rimangono da 4,7″ e 5,5″. I prezzi partiranno da 649$ per il 7 in tagli da 32, 128 e 256 GB e 749$ per il Plus. Potrete ordinarli dal 9 settembre e saranno disponibili al pubblico dal 16. Viene infine introdotto l’Apple Upgrade Program per sostituire il vostro vecchio iPhone con quello nuovo ogni anno anche in Cina e Regno Unito.

Chiude la serata la performance della cantante Sia.

Commenti
Caricando...