Razer presenta Project Valerie, un mostruoso laptop a tre schermi

Razer è probabilmente il marchio più conosciuto per quanto riguarda i prodotti dedicati al gaming, e non manca mai di presentare soluzioni innovative o (in questo caso) abbastanza strampalate: ieri al CES ha annunciato un prodotto decisamente unico, ovvero un portatile da gaming con tre schermi. Il Frankenstein cibernetico si chiama Project Valerie e si basa essenzialmente su un normale Razer Blade Pro, con l’aggiunta di altri due schermi 4K da 17″ per una risoluzione totale di 11520×2160. I monitor sono identici a quelli del Blade Pro, con G-Sync e NVIDIA Surround View.

Per garantire un’esperienza in pieno stile PC Master Race, all’interno del corpo troviamo una scheda video NVIDIA GTX 1080 e 32 GB di RAM, accompagnati da un processore Intel i7 (non confermato ma facilmente ipotizzabile), una configurazione pronta anche per un gioco in VR. Nel video potete vedere come si aprono i due schermi addizionali, in maniera totalmente automatica. Essendo il Blade Pro sottilissimo, i due schermi ripiegati non vanno a impattare in maniera particolare sullo spessore del “portatile”, che è di circa 3,80 cm, come un laptop da gaming da 17″ nella media, dice Razer.

Basandosi sul Blade Pro, anche la tastiera e la scocca saranno uguali. Per quanto riguarda il prezzo, invece, non si sa ancora nulla: considerate solo che quest’ultimo costa intorno ai 3000€, quindi non è difficile ipotizzare una cifra veritiera. La data di uscita non è stata confermata, ma potete iscrivervi alla newsletter Razer per apprendere tutti i dettagli appena verranno annunciati.

Fonte: Razer Zone

Edoardo Ghisio

Author

Edoardo Ghisio

Scrivo di tecnologia, videogiochi e musica. Tutto qui.

Up Next

Related Posts

Discussion about this post