Sony Concept for Android 6.0.1, il nostro punto di vista

0 396


Sony

Sony nell’ultimo periodo sta portando avanti una nuova iniziativa per quando riguarda il software dei suoi telefoni denominandola Sony Concept for Android. Generalmente quando ripensiamo alle personalizzazioni che gli OEM attuano per i loro dispositivi Android, possiamo evidenziare come ci sia chi cerca di staccarsi dall’esperienza stock proponendone una differente come i vari Xiaomi, LG o Samsung, mentre altri marchi (come Motorola) preferiscono abbracciare un’esperienza standard, modificando solo in minima parte il lavoro di Google. Sony con questo Concept for Android vuole sicuramente seguire la seconda strada.

Less is more?

Il firmware in questione, che ora si trova in una fase beta comunque molto stabile e prestante, si basa sull’ultima versione di Android M, la 6.0.1. Gli aggiornamenti vengono rilasciati abbastanza di frequente, all’incirca a cadenza settimanale, finalizzati alla risoluzione di bug o all’aggiunta di patch di sicurezza. L’esperienza che si ha è davvero simile a quella stock, Sony è intervenuta con il contagocce aggiungendo solamente le applicazioni Album, Musica, Video, Fotocamera (fortunatamente con tutte le funzioni ancora presenti), il client e-mail proprietario e l’applicazione Impostazioni (con lo stile di Sony per Android L) ma senza alcuna possibilità in più rispetto Android stock (sono state tolte le varie tecnologie Clear Audio+, la regolazione dell’immagine XReality, ecc.). Il parco applicazioni viene poi ultimato da ‘Temi’, praticamente inutile in quanto interviene unicamente sullo sfondo, ‘Assistenza’ dove possiamo trovare delle info sul telefono e l’avvio di strumenti di diagnostica, backup e ripristino, dalle applicazioni Google e dal nuovo launcher. Per quanto riguarda quest’ultimo, ci sono infatti diverse opzioni tra cui scegliere, tra cui il layout della Home (con o senza l’app drawer), la possibilità di rimpicciolire le icone (ma senza intervenire sulla griglia) e qualche effetto per la transizione delle pagine. Nelle impostazioni del telefono, in “Info sul telefono” troveremo la voce “Software Update” che mostrerà eventuali aggiornamenti del firmware. Il risultato finale è una ROM stock con qualche ritocco grafico, abbandonando tante ottimizzazioni e tweaks presenti sulle precedenti versioni del firmware Sony.

Ecco una serie di immagini:

 

 

 

Resta abbastanza difficile capire quale sia il senso di questa mossa. Perché proporre questa versione stock togliendo le funzionalità e le ottimizzazioni che caratterizzavano i dispositivi Sony? Certo, non è ancora una versione ufficiale, però alcune mancanze lasciano un po’ l’amaro in bocca, danno un senso di incompletezza non nuovo nell’ambiente Sony.

Questo perché alla fine il sistema si muove davvero bene, fluido, non vi sono impuntamenti, lag o altro, però tutte le possibilità che si offrivano prima ora non ci sono. L’esempio principale sono le mini-app, dopo aver subito un velocissimo restyle sono state tolte completamente o la possibilità di scegliere quali toggle rapidi mostrare nella status bar ed eventualmente riarrangiarli. L’ambiguità della scelta di Sony è data inoltre dal suo impegno “a metà” verso il mondo del modding. Negli anni scorsi infatti l’azienda nipponica ha scelto di appoggiare XDA-Developers con diverse iniziative, fornendo anche le immagini di software e kernel e scrivendo una guida ufficiale allo sblocco del bootloader (causando la perdita involontaria delle chiavi DRM..). Perchè quindi non aprire completamente alle soluzioni ‘artigianali’ o supportando un team in particolare magari creando proprio una guida sull’installazione della ROM stock in particolare? Probabilmente l’interrogativo rimarrà senza risposta nella speranza che la versione ufficiale colmerà il gap funzionale tra l’attuale Concept for Android e lo scorso Android Lollipop di Sony.

Guida all’installazione

Vediamo ora la breve guida per installare Sony Concept per Android (disponibile su Z3 e Z3 compact). Assicuratevi di aver fatto un backup della memoria interna prima di cominciare.

  1. Dopo aver scaricato ed installato Flashtool (link download), assicurarsi di aver installato i driver (presenti in .flashtool/drivers). Nel caso abbiate problemi con la loro installazione, guardate qui;
  2. Scaricate ora la versione adatta al vostro telefono: Z3 o Z3 Compact;
  3. Spostate il file scaricato in .flashtool/firmwares;
  4. Da Flashtool premete sul simbolo del fulmine in alto a sinistra, spuntate Flash Mode e scegliete il file corretto ed infine sul pulsante in basso a destra;
  5. Assicuratevi di avere il telefono collegato al pc mentre il programma elaborerà il firmware
  6. Una volta richiesto, scollegate il telefono, spegnetelo e ricollegatelo tenendo premuto il pulsante ‘Volume Su’;
  7. Flashtool riconoscerà che il telefono è il flash mode ed inizierà la procedura di installazione.

Nel caso flashtool vi dia problemi con l’installazione (si blocchi), rifate la procedura. Non preoccupatevi in caso di bootloop o altro, Flashtool risolverà ogni problema terminata la procedura. Una volta completata l’installazione, recatevi in Impostazioni, Info sul Telefono, Software Update per ottenere l’ultima versione disponibile.

close
Iscriviti alla newsletter!

È super facile restare aggiornati 🤟

Ricevi ogni settimane le ultime notizie e guide targate Plusrew.com