Let’s Play Roma 2017: Tutte le anteprime

0 129

Dopo anni di attesa, anche Roma ha avuto un vero e proprio festival del videogioco, ossia il Let’s Play. Un festival fantastico nei contenuti, tanti giochi giocabili e anteprime di spessore. Ovviamente, a farla da padrone è stata la Nintendo Switch, ed è proprio all’ammiraglia Nintendo che appartengono le anteprime mostrate al Let’s Play. Vediamole insieme.

 Splatoon 2

Partiamo con uno dei titoli più attesi in assoluto, Splatoon 2. Questo secondo capitolo della serie nata su Wii U sembra essere quello sul quale Nintendo punta di più in ambito competitivo. Sinceramente, non avendo giocato il precedente capitolo, mi aspettavo molto meglio. Intendiamoci, non è un brutto gioco, ma le meccaniche di mira sono davvero scomode. In pratica, si può mirare orizzontalmente con la levetta destra e verticalmente con il controller, inclinandolo in basso o in alto.

Ripeto, non avendo giocato Splatoon 1 non ho idea se sia qualcosa di modificabile o meno, ma di certo così è davvero scomodo giocarlo. Fateci sapere nei commenti, se lo avete giocato o se avete provato il precedente capitolo, se questo sistema di mira sia modificabile. In caso contrario, questo gioco sarebbe davvero poco adatto per competere.

Arms

Come descrivere quanto è divertente questo gioco? Seriamente, parliamo di un gioco da avere assolutamente se si possiede Nintendo Switch. Finita una partita se ne vuole iniziare subito un’altra, sembrava di giocare ad un minigioco di Wii Party ma con molta più profondità e cura dei dettagli. Il gameplay si basa sul tirare pugni all’avversario, sfruttando il più possibile le abilità e gli attacchi speciali di ogni personaggio.

Confermata la possibilità di giocarlo con un controller. In effetti con un Joypad è possibile avere più padronanza dei movimenti, ma per divertirsi con gli amici sono consigliati i Joy-Con.

Mario Kart 8 Deluxe

Questo Mario Kart in teoria sarebbe il gioco di cui parlare di meno, in quanto è di fatto una remastered del Mario Kart 8 per Wii U. Sono stati aggiunti alcuni personaggi, alcune piccole migliorie ma per il resto è molto simile. Nonostante questo, però, di cose da dire ce ne sono eccome.

Innanzitutto sfatiamo un mito: il singolo Joy-Con, se usato orizzontalmente per giocare con un amico, non è scomodo da usare. Sarà comunque disponibile, ad aprile, una sorta di volante della Wii, in formato mini, nel quale inserire il controller e rendere più solida l’impugnatura. Chi ha fatto 2+2 ha già capito, il Joy-Con, esattamente come il controller Wii, se inclinato fungerà da volante dell’automobile. Questa è una grande cosa, soprattutto perché a differenza della Wii, questo è molto più preciso e dà gusto usarlo così.

Purtroppo, il personale del Let’s Play non mi ha consentito di fare foto del volante da Joy-con, probabilmente per questioni di embargo. Quindi li vedrete quando saranno annunciati ufficialmente

Ultimo appunto sull’aspetto tecnico. Abituato a Mario Kart 7 per 3DS, vedere quella resa su Switch in modalità portatile mi ha sinceramente impressionato. Sembra scontato dirlo, ma fa impressione vedere quella grafica quando si gioca in portatile, perché essendo abituati a ben altri giochi mobile la mente fa fatica a concepire una cosa del genere.

Pareri personali

Mentre giocavo ai giochi sopracitati, oltre ovviamente a Zelda (molto più gradevole su tablet che su Tv, tra l’altro) pensavo spesso a come sarebbero alcuni giochi recenti e non se giocati su Switch in modalità portatile. Già anche solo pensare a Skyrim, la cui uscita su Switch è ormai ufficiale, giocato in giro lascia un pò sbigottiti.

Si spera che Nintendo punti fino in fondo sul concept dei giochi fissi che diventano portatili, perché potrebbe dare anche nuova linfa a tanti giochi che, se usati in mobile, troverebbero una collocazione molto più adatta.

Per il resto, è stato un grandissimo festival, un ottimo punto di partenza che si spera possa essere riproposto anche il prossimo anno. Il Let’s Play è stato, però, solo un assagio. Infatti è tutt’ora in corso, sempre a Roma, il Game On 2.0, la più grande esposizione di videogiochi giocabili al mondo. Il Game On durerà fino al 4 giugno, quindi di tempo ce n’è eccome per vederlo. Un consiglio? Non perdetevelo.

Scrivi una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.