Xbox One: Microsoft fa centro

0 422

La settimana dell’E3 si è da poco conclusa e, come spesso accade, si incomincia a tirare le somme in maniera più lucida. Uno degli argomenti più caldi, però, è la scelta di Microsoft di trasformare le prossime esclusive Xbox One in giochi sia su Xbox sia su computer, a patto che abbia Windows 10 come sistema operativo. Molti possessori di Xbox One, di conseguenza, stanno ora pensando di venderla per passare al Pc ma, come dice il proverbio, stanno facendo i conti senza l’oste.

windows-10

Windows 10 è un ottimo sistema operativo, se non il migliore in circolazione per Pc, ma dato che questa scelta andrà fatta in ambito di gaming invito tutti coloro che avessero Steam, Origin, Battle.net e così via ad andare a farsi un giro nel negozio, così come nella propria libreria di giochi, e vedere quanti giochi sono ottimizzati per Windows 10. Forse ora la situazione risulta più chiara vero?

 

Facciamoci due conti: se siete giocatori di Pc, dato che le prossime esclusive Microsoft saranno graficamente avanzatissime per lo più, dovrete comprare una nuova scheda grafica come minimo, sempre che non la abbiate già si intende. Una scheda grafica di nuova generazione costa di più di una Xbox One Slim o di una Xbox One in generale. Solo la scheda grafica, per poi non parlare di Cpu, Ram, Scheda Madre, alimentatore eccetera. Se invece avete un Pc molto potente vuol dire che siete videogiocatori accaniti, ma rimarrete delusi nel sapere che se installerete Windows 10 non potrete godervi al meglio circa il 90% dei giochi perché non ottimizzati per quel sistema operativo. Vale quindi la pena spendere 900 € minimo per giocare quasi solo le esclusive Xbox? A meno che non abbiate un conto in banca mastodontico forse no. Quindi partendo da zero nella scelta tra un aggiornamento del proprio Pc e una Xbox la seconda rimane la migliore economicamente parlando.

Xbox-One-Vendite

Fatte le dovute premesse sulla questione ora analizziamo il motivo per cui una Xbox ora come ora è la console più valida, alla luce di quello che è stato mostrato all’E3 quantomeno. In una sola parola: le esclusive. So che può sembrar strano ma un motivo c’è. A differenza di Sony che sta cercando di forzare troppo la mano sui giochi di stampo cinematografico o comunque con la narrazione al centro di tutto (va detto che sono tipologie di gioco da me molto apprezzate e amate, quindi non è il solito lamento di chi vuole giocare e basta) e che sta perdendo di vista la bellezza della parte giocata, Microsoft sta adottando una via di mezzo nei propri giochi, basti pensare a Sunset Overdrive, Gears of War, Halo, Ori and the Blind Forest e così via fino ad arrivare ai titoli annunciati pochi giorni fa. Senza contare l’enorme sforzo nel rendere cooperativi molti di questi giochi, ed è proprio la connettività il nuovo punto di forza della Xbox One.

xbox-one-s-10

La nuova versione, Xbox One Slim, uscirà a fine Agosto a partire da 299€ per quella da 500 Gb, a 349 quella da 1 TB e a 399 quella da 2 TB, per una console il cui abbonamento all’online offre continue promozioni e regala due giochi al mese di grande qualità da scaricare gratuitamente (questo mese è il turno di Sunset Overdrive quindi affrettatevi perché è un regalo mostruoso), che ha un game capture incorporato, un controller utilizzabile anche su Pc e che soprattutto è retrocompatibile con la maggioranza dei giochi di rilievo usciti su Xbox 360.

Questo è il motivo per cui Microsoft ha fatto e sta continuando a far centro, ed è anche il motivo per il quale Xbox One rimane la periferica da gioco più conveniente e solida di casa Microsoft, se non addirittura dell’intera panorama videoludico. Sony e Nintendo sono avvisate, Microsoft fa davvero sul serio stavolta.

A proposito di Xbox One, avete letto le potenzialità della versione Scorpio? Trovate l’articolo in questione qui

close
Iscriviti alla newsletter!

È super facile restare aggiornati 🤟

Ricevi ogni settimane le ultime notizie e guide targate Plusrew.com